Articoli recenti

  • Pedane vibranti Sportstech, le uniche con vibrazione 4D

    Il mercato delle pedane vibranti si rinnova continuamente, sulla spinta della domanda da parte di una clientela sempre più esigente ed attenta che cerca innovazione e tecnologia per prestazioni dell’attrezzo in costante miglioramento. Sportstech ha recepito questo input nel lanciare un nuovo modello di pedana vibrante, l’unica con vibrazione 4D. Ma cerchiamo di capire meglio di che si tratta. Siamo al cospetto di uno strumento professionale d’avanguardia dal design ‘curved’, display touch in quadricromia e schermo di taglia XXL, con telecomando, cintura per gli allenamenti, poster degli esercizi e tappeto di protezione fra gli accessori inclusi nel kit. È la prima pedana 4D approdata sul mercato, in grado di mixare vibrazioni e oscillazioni fino a raggiungere frequenze di 40 Hertz.

    La velocità è segnalata sul monitor a led con i colori del medesimo (verde, rosso o giallo) in ordine di …

  • Dentro o fuori casa? Le migliori piastre elettriche da interno e da esterno

    Le piastre elettriche semplificano il modo di cucinare ottenendo risultati da grill al coperto, ma la scelta può essere più complicata del previsto. Stanchi di girare a vuoto per scegliere il miglior modello rispondente ai vostri desideri senza cavare un ragno dal buco? Qualche dritta può essere utile per una scelta più mirata.

    Oggi non è facile orientarsi su un mercato sempre più confuso e frammentato, troppa carne al fuoco che confonde anziché facilitare l’acquisto. Per darvi la direzione, ecco qualche modello ‘top’ di cui andremo ad analizzare, oltre alle specifiche, i principali pro e contro. Abbiamo scelto due campionature specifiche, andando a selezionare le migliori piastre elettriche da interno e da esterno, in quanto questo prodotto non si presta soltanto a cucinare fra le quattro mura, ma può essere usato con ottimi risultati anche all’aperto.

    Fra le migliori piastre

  • Portabilità e sistemi di fissaggio dei migliori cuscini per allattamento

    Se siete diventate mamme da poco, sarete già coscienti delle responsabilità che vi aspettano, vi cambia la vita che prende una direzione nuova, inedita ed emozionate, vi siete ‘sdoppiate’ e ora che non siete più sole vi attendono nuove sfide. L’allattamento è una di queste, un momento magico e simbiotico di scambio emotivo e familiarizzazione con il nuovo arrivato, ma proprio per renderlo indimenticabile il mercato viene in soccorso con accessori e prodotti in grado di addolcire e rendere così confortevole questo atto così delicato e significativo. Ecco perché è così utile il cuscino per allattamento. Scopriamolo meglio per capire più in dettaglio a cosa serve e perché è necessario e, in alcuni casi, indispensabile. Ma quale cuscino per allattamento è meglio procurarsi?

    Sono molti i cuscini per allattamento disponibili in commercio, fra i quali poter scegliere. Per avere …

  • Il ‘revival’ delle scarpiere di plastica, come sono oggi

    Avete pensato a quante calzature possono entrare in una scarpiera? In genere, le scarpiere hanno l’aria di essere compatte, ma gli interni sono ottimizzati e progettati in comodi e spaziosi scomparti e ripiani, tali da ospitare decine di paia di scarpe, poste in sequenze ordinate e facilmente riconoscibili. Prendiamo le scarpiere di plastica, ad esempio, una valida ed economica alternativa ai modelli in legno o metallo. Pur essendo fra le più convenienti e facilmente assemblabili, anche da soli, queste scarpiere rappresentano un accessorio semplice e funzionale, in certi casi anche molto curato nello stile e nel design per poter essere collocato in casa come un biglietto da visita e specchio della personalità di chi la abita. Un complemento a volte sfizioso e divertente che vivacizza l’arredo oltre a svolgere un compito di grande utilità.

    Alcune scarpiere in plastica sono strutturate …

  • Batterie e funzioni dell’Hoverboard

    Gli hoverboard sono degli strumenti che sostanzialmente ci riescono a garantire un’autonomia pari a circa 20 chilometri, questo perchè di base la maggior parte dei modelli può funzionare grazie ad una o più batterie ricaricabili che vengono inserite nella struttura. Per ciò che riguarda la ricarica di queste batterie possiamo dire che il tempo minimo di ricarica dovrà essere di almeno 2 o 3 ore, ovviamente dato che ci sono davvero molti modelli in commercio queste tempistiche sono frutto di una statistica di massima, quindi le tempistiche vanno a variare a seconda del modello che decidete di acquistare.

    Una delle cose importanti da fare in fase di ricarica è quella di monitorare spesso lo stato della batteria. Sostanzialmente molti sconsigliano di effettuare ricariche notturne, dato che in passato ci sono stati episodi di incendi e di esplosioni dovute alle batterie …

  • Come capiamo se possiamo installare la nostra autoradio?

    In genere i primi modelli di autoradio erano molto semplici e sostanzialmente spesso era possibile installarli tranquillamente in macchina da soli. La situazione invece al momento è cambiata del tutto, infatti non tutti i modelli di autoradio che si trovano in commercio sono installabili in maniera semplice..

    Diciamo che spesso per installare le moderne autoradio ci serve essenzialmente capire non solo che tipo di dispositivo si ha davanti, ma anche quali sono i vari e diversi collegamenti che possono esserci, inoltre abbiamo i vari comandi che troviamo in auto che andranno settati in maniera esatta. Diciamo che sempre più automobili hanno una serie di comandi per poter controllare l’autoradio direttamente nel volante, e se si vuole installare un modello di autoradio di ultima generazione in maniera corretta è bene essenzialmente capire come e quali comandi ci sono in auto. In …